Come ottimizzare un sito web – Guida passo passo

by | Apr 11, 2020 | Ecommerce, Lead Generation, Ottimizzazione SEO | 0 comments

Come ricercare le parole chiave tramite Google

Quando siamo intenzionati ad ottimizzare il nostro sito con delle parole chiave, sorge spontaneo chiederci: come posso trovare le parole chiave con alto rendimento? Quelle che cercano gli utenti? Perche è proprio in quel momento che abbiamo bisogno di una sostanziosa lista di keyword da inserire in:

  • Titolo e descrizione –> della pagina.
  • Titoli, sottotitoli e paragrafi –> dell’articolo, prodotto o servizio

Questi sono alcuni suggerimenti e trucchi, per capire quali parole chiave Google stesso ha reputato ad alto rendimento, in quanto sono state le keyword più ricercate dagli utenti.
I due box dove vengono suggerite le parole chiave sono:

  • Barra di ricerca di google: Cambiando e Inserendo le parole chiave per noi importanti, Google ci segnalerà gli argomenti più ricercate dagli utenti per quelle parole chiave. E’ estremamente utile per aggiungere keyword con alto valore nei paragrafi dei nostri articoli o prodotto. Cosi potremmo intercettare la richiesta degli utenti.

search-intent-google

  • Box di informazioni. Questo piccolo box, si trova in fondo alla pagina di ricerca di Google e mostra le parole correlate alla parola chiave scritta in precedenza. Ovvero quelle keyword che trattano spesso argomenti simili al tuo. Sfrutta queste parole chiave cliccando su di esse e riportati in fondo alla pagina per arricchire la tua lista di keyword.

google-correlato

 

Non devi più andare a caccia di clienti, ma fare in modo che siano loro a trovare te.

 

Consigli Tecnici: aggiungi una Sitemap.xml e Robots.txt

Sitemap:

Con il termine sitemap si intende quella pagina del sito che raccoglie in modo gerarchico tutte le pagine del sito per fornire ad un utente una vera e propria mappa. Oltre che agli utenti questa pagina è utile anche agli spider dei motori di ricerca che in questo modo leggono ed esplorano tutti i link/pagine del sito. C’è una versione della sitemap ancora più utile ai motori di ricerca la sitemap XML ovvero un file, appunto in formato XML, che secondo degli standard raccoglie l’elenco di tutte le pagine e dei rispettivi link di un sito che vogliamo indicizzare nella serp dei motori di ricerca.

Vantaggi

Il vantaggio fondamentale è che l’utilizzo della sitemap ci consente di essere sicuri che tutte le pagine vengano visitate dallo spider, e quindi si spera indicizzate dai motori di ricerca (dico si spera perchè non basta che una pagina esista perchè venga indicizzata ma deve avere certe caratteristiche, fra cui l‘ottimizzazione on-page.) Questo senza la sitemap potrebbe non accadare per esempio quando:

  • le pagine all’interno del nostro sito non sono bene collegate fra loro
  • per errore o per altri motivi abbiamo pagine totalmente isolate
  • ci sono pochi link in ingresso al nostro sito
  • abbiamo contenuti in flash, ajax o semplicemente javascript che potrebbero nascondere certe pagine agli spider
  • abbiamo migliaia di pagine tipo per un azienda che produce migliaia di prodotti ed è presente una pagina per prodotto oppure abbiamo migliaia di post

Puoi verificare sul tuo sito se è presente la sitemap, semplicemente andando su www.mio-sito.com/sitemap.xml oppure www.mio-sito.com/index_sitemap.xml se utilizzi dei plugin come Yoast. Puoi contattarci per questa specifica mansione. Oppure ti offriamo il  supporto del nostro team

Questa è la sintassi per scrivere la sitemap. Si indica il sito, la posizione e la frequenza con cui una pagina deve essere ricontrollata dallo spider. Oggi ci sono molti plug in che fanno questo genere di operazioni, sopratutto se si utilizzano dei cms per creare il tuo sito, come WordPress, Joomla o Drupal.

sitemap-esempio

Robots.txt

Questo file è importantissimo per velocizzare il tuo sito web e renderlo leggero e fruibile. Anche da smartphone dove è necessario essere leggeri e veloci nel tempo di caricamento delle pagine. La velocità e la struttura del tuo sito vengono giudicate aspramente da Google penalizzandoti o favorendoti nei posizionamenti di ricerca.
Nello specifico file robot.txt permette allo spider di risparmiare tempo. Questo perché si impone allo spider/crawler di non indicizzare le pagine di servizio o di sviluppo, ma solo il materiale utile all’utente. Solo l’informazione o il prodotto. Cosi facendo possiamo fare risparmiare tempo a Google guadagnandone in velocità di caricamento del sito e delle pagine.

example-robots-txt-file

La sitemap.xml e il file Robots.txt sono elementi imprescindibili per la buona ottimizzazione del tuo sito internet. L’ottimizzazione è fondamentale per qualsiasi business plan sul web e per raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato.

Come posso monitorare il mio sito gratuitamente?

E’ necessario che ogni intervento di ottimizzazione che noi effettuiamo sul nostro sito, possa essere tracciato, in modo da poter capire se è stato un buon intervento e se è possibile migliorare ancora di più il traffico e le conversioni sul nostro sito. Google ci viene in aiuto fornendoci due strumenti completamente gratuiti.

Dobbiamo solo dimostrare di essere i proprietari del sito, e il motore di ricerca più grande al mondo ci dirà come il nostro sito si posizione per determinate parole chiave, come gli utenti raggiungono il nostro sito e interagiscono con esso. Perché il fulcro di una strategia vincente è poter misurare i propri interventi. Come potremmo mai farlo se non abbiamo dei dati a nostra disposizione?

Google Webmaster Tool

I strumenti che ti suggerisco di utilizzare per i tuoi piani di marketing online sono Google Webmaster Tool, da oggi chiamato anche Search Console e Google Analyics. Con il primo strumento possiamo inviare in modo semplice e veloce la nostra sitemap. Inoltre il software ci dice anche quanti click abbiamo ricevuto, l’andamento del traffico e se ci sono problemi al livello di struttura del sito. Tutto gratuitamente. E’ necessario avere un account di posta elettronica(email) di Google Gmail.

  • Entra sul sito https://www.google.com/webmasters/tools/
  • Accedi con il tuo account Google Gmail
  • Click su Aggiungi Propieta
  • Inserisci l’URL del tuo sito internet
  • Scarica il file che ti suggerisce la finestra
  • Inseriscilo nel tuo sito

Questa è l’interfaccia di Google WebMasterTool. Da qui è possibile gestire sitemap.xml, robot.txt e verificare la velocità complessiva del sito.
E’ inoltre possibile scoprire quanti clic abbiamo guadagnato in un mese e  su quali pagine o parole chiave il nostro sito si è riuscito a posizionare meglio.

webmastertool-seo

Google Analytics

Con Google Analyitcs invece è possibile avere maggiori informazioni sul traffico del sito, e su come gli utenti interagisco con le pagine da te create. Quante ne visitano e quali visitano. Sapere quante conversioni hai avuto nell’ultimo giorno, mese o anno. I dati che vengono accumulati possono essere preziosi per il tuo business plan. Sapere quali sono i tuoi clienti, cosa cercano e come interagiscono sul tuo sito è fondamentale per qualsiasi attività sul web. Conoscere i tuoi clienti ti da la forza per aumentare il tuo Business.

Ecco come registrare il tuo sito su Google Analytics ed inizia subito a migliorare il tuo sito internet, i tuoi investimenti e il tuo business online

  • Accedi all’account Analytics.
  • Seleziona la scheda Amministrazione.
  • Nella colonna ACCOUNT, seleziona Crea nuovo account nel menu a discesa.
  • Fai clic su Sito web o App mobile.
  • Nella sezione Impostazione dell’account inserisci un Nome account.Utilizza un nome specifico e descrittivo, che ti consenta di capire rapidamente per cosa utilizzi questo account quando ne visualizzi il nome nell’elenco degli account.
  • Nella sezione Impostazione della proprietà, inserisci il Sito web o il Nome dell’applicazione.Se prevedi di monitorare più proprietà nell’account, utilizza un nome molto specifico e descrittivo. Per le applicazioni, specifica anche l’edizione o il numero di versione. In questo modo sarà più semplice organizzare le proprietà delle applicazioni nel tuo account.
  • (Solo Web) Inserisci l’URL del sito web.Non puoi creare una proprietà se l’URL non è formattato correttamente.

analytics-seo

Utilizzando questi semplici regole di ottimizzazione, e ricercando nella maniera sopra suggerita le keyword da inserite nelle tue pagine, potrai incrementare sensibilmente il traffico sul tuo sito. Questo è il primo passo per riuscire a raggiungere i tuoi obiettivi. Il primo passo è l’affluenza sul tuo sito e devi permettere ai motori di ricerca di trovarlo e di posizionarti nella posizione migliore.

Cosa possiamo fare per te: scopri i nostri servizi

Noi di studiosharp possiamo ottimizzare il tuo sito o suggerirti come migliorare la tua posizione sui motori di ricerca. Raccontaci il tuo business e dicci di cosa hai bisogno. Noi penseremo a sviluppare un piano di marketing per la tua attività e ti formeremo per poter continuare da solo. Oppure richiedi tutti i nostri servizi, ecco cosa possiamo fare per te:

  • Ottimizzare il tuo sito internet
  • Analizzarlo a livello di codice.
  • Incrementare le visite al tuo sito internet
  • Aumentare i tuoi clienti
  • Migliorare la struttura e la gerarchia fra le pagine.
  • Ricercare le migliori keyword e parole chiave con software specifici
  • Ottimizzare il Target dei tuoi Clienti
  • Ottimizzare le pagine del tuoi sito o dei tuoi prodotti
  • Ottimizzare Sitemap.xml e Robot.txt
  • Gestire per te Google Analytics e Search Console
  • Redigere Testi Ottimizzate per la tua attività
  • Formazione
  • Consulenza

1 ORA GRATIS

Parlaci del tuo progetto 

Fissa un appuntamento per parlarci del tuo business.
Un ora dedicata alla tua attività per trarre il massimo vantaggio.

La consulenza include: analisi sito web, presenza social, obiettivi di business, panoramica account pubblicitari se presenti.
Nota: appuntamenti telefoni, Skype oppure Google Hangout