Guida al dropshipping 2020

by | Apr 3, 2020 | Ecommerce | 0 comments

La gestione dell’inventario è una delle maggiori sfide che ogni rivenditore deve affrontare. Se non ordini abbastanza merce, rischi di deludere i tuoi clienti e di farli andare ai tuoi concorrenti. Ma se ordini troppo, e non riesci a vendere può rimanere per mesi o anni in giacenza. È un equilibrio complicato e molti commercianti spesso sottovalutano questo aspetto.

Il dropshipping può essere la soluzione ideale. Il drop-shipping è un modello di business che elimina l’onere di avere la merce di magazzino. Come spiegheremo di seguito, il dropshipping consente ai venditori di vendere prodotti/oggetti senza averli in magazzino. Quando ricevi un ordine non devi far altro che rigirarlo al tuo partner/rifornitore, che al contrario ha un magazzino e prodotti da spedire e un reparto efficiente di logistica. Il beneficio del tuo partner è che grazie alla tua attività di vendita anche lui guadagnerà perché aumenterà le vendite mensili/annue.

Che cos’è il dropshipping?

Il dropshipping è un modello di business in cui il negozio che vende la merce online non detiene effettivamente nessun prodotto in stock. Quando un cliente acquista un articolo dal commerciante, il fornitore provvede a spedire l’articolo direttamente al cliente finale.

cos'è il dropshipping

quando il cliente ti paga, invia l’ordine al tuo fornitore. Lui lo invierà al tuo cliente

Il dropshipper, (ovvero il venditore), funge semplicemente da intermediario; organizzare la transazione tra il cliente e il produttore o fornitore, come una fabbrica o un importatore.

Vantaggi del dropshipping

Venditori e produttori possono concentrarsi sui propri punti di forza.

Il motivo per cui il dropshipping ha avuto così tanto successo è che consente a ciascuna parte di concentrarsi sulla propria particolare area di competenza. L’azienda che crea un sito dropshipping, ha l’abilità o la visione di marketing per creare una vetrina che attrarrà e convertirà i clienti.

Dall’altro lato, il dropshipping è di grande beneficio per i fornitori, i quali sono eccellenti nella produzione o nella spedizione dei loro prodotti, ma sono troppo impegnati (o disinteressati) per pensare al marketing e allo sviluppo della piattaforma di e-commerce per venderli.

Il vantaggio del dropshipping è che offre a entrambe le parti (il dropshipper e il fornitore) l’opportunità di appoggiarsi ai propri punti di forza e collaborare per la prosperità.

Nessun costo di magazzino per il venditore

Garantire il capitale di magazzino (inventario) non è un problema durante il dropshipping. Come commerciante, non dovrai spendere soldi per acquistare la merce, quindi i costi iniziali sono minimi. Quando il cliente effettua un ordine, il fornitore o il produttore esegue l’ordine e verrai pagato.

Questo rende il dropshipping un’opzione interessante per i commercianti, perché riduce il rischio di impresa. Se non sei disposto o non riesci ad acquistare le merci in anticipo, puoi collaborare con un fornitore o un produttore per gestire lo stoccaggio e la spedizione

Spedizioni e resi non sono più un problema

Un altro grattacapo per i rivenditori risiede nella logistica. Il packaging, l’imballaggio e la spedizione richiedono molto tempo e richiedono un certo livello di competenza e una flotta di corrieri per recapitare tutti gli ordini; soprattutto oggi, quando i consumatori si aspettano che i loro ordini online vengano consegnati in modo rapido ed economico.

I commercianti che utilizzano il modello aziendale del dropshipping non hanno questo genere di problemi, legali all’evasione degli ordini.

Gli svantaggi del dropshipping

Proprio perché ci sono grandi benefici, ci possono essere anche alcuni svantaggi.

Rapporti difficili con i fornitori

In alcuni casi, il fornitore può preferire vendere all’ingrosso e spedire i prodotti all’ingrosso a un rivenditore, piuttosto che spedirli individualmente ai clienti quando arrivano gli ordini. Possono anche risentirsi del fatto che il dropshipper prende una commissione per la vendita, una commissione che avrebbe potuto essere il fornitore se stesse vendendo direttamente al cliente. Una buona soluzione a questo problema potrebbe essere cercare un altro fornitore con delle buone qualità per il dropshipping.

Naturalmente, entrambi questi scenari dipendono dalle preferenze personali del fornitore. Sia le vendite all’ingrosso che la creazione di un proprio sito di e-commerce potrebbero essere utili, quindi spetta sempre al fornitore decidere quali strade sono praticabili per la propria attività e capacità.

Invece, alcuni produttori e fornitori dispongono persino di un proprio sito di e-commerce e scelgono di partecipare anche agli accordi di drop shipping in quanto aiutano ad ampliare la loro portata e portare affari extra. Il mercato del dropshipping è molto sviluppato. Molti abbracciano questa filosofia, basta semplicemente trovare il fornitore ideale per il tuo business. Internet mette a disposizione quasi ogni genere di prodotto, basta solo individuare il giusto fornitore/partner

Poco controllo sulla spedizione dei pacchi

Non puoi sempre garantire che i fornitori consegnino in tempo e che i prodotti soddisfino le aspettative.

La reputazione è tutto per un business online. Pertanto, mettere questa delicata quanto importante reputazione (brand) nelle mani di una rete di fornitori è un grosso rischio. Devi saperlo gestire. E’ sempre conveniente aggiungere giorni extra per la spedizione, in modo da garantire sempre le aspettative e non deludere i tuoi acquirenti. Quando non sei quello che detiene lo stock, diventa molto difficile controllare i tempi di spedizione e la soddisfazione del cliente. E’ un punto molto importante che dovresti affrontare prima di intraprendere la strada del dropshipping.

La qualità del prodotto potrebbe essere incoerente

La qualità del prodotto può essere incoerente, in particolare se hai a che fare con dropshipper all’estero. Come commerciante, non hai voce in capitolo nei processi di produzione del tuo fornitore; se non controlli attentamente i tuoi fornitori, potresti finire per vendere prodotti che non corrispondono alla descrizione e agli standard di qualità che hai scritto sul tuo sito web. Questo ci fa capire quanto scegliere un fornitore affidabile fa la vera differenza per questo modello di business.

Guida passo passo alla creazione di un e-commerce in dropshipping

Come ogni progetto che si rispetti, richiede duro lavoro. Non sarà semplice realizzare un progetto ecommerce in dropshipping. Certamente non è impossibile, ma solo con determinazione e costanza è possibile avere dei buoni risultati. Come in tutte le cose d’altronde.

Seleziona la tua nicchia

Il primo passo per avviare un’attività di dropshipping è capire la tua nicchia. Quale mercato vuoi servire? Quali tipi di prodotti dovresti vendere?

Spesso, il modo migliore per rispondere a queste domande è esaminare i propri interessi. È molto più semplice gestire un’azienda se sei veramente appassionato di ciò che vendi. Quindi, quando stai determinando la tua nicchia, posiziona gli occhi sulle cose che stimolano i tuoi interessi.

Detto questo, è anche necessario trovare una nicchia che rende il senso degli affari. Lavorare su un prodotto di cui sei appassionato è fantastico, ma se non ti fa guadagnare soldi, allora è un hobby, non un business. Quindi, prima di decidere quale prodotto vendere, poniti le seguenti domande:

Le persone cercano i tuoi prodotti?

Consulta su Google Trends, digita i tuoi prodotti e vedi se le persone li stanno cercando. Se sì, hai un vincitore. In caso contrario, puoi utilizzare Google Trends per ulteriori ricerche.

dropshipping-trends

Consulta Google Trends per scoprire parole chiave interessanti alla tua nicchia di mercato per avere un’idea del tuo pubblico e delle sue richieste

Come commerciante e come imprenditore, sei nel mercato per guadagnare dei soldi. Questa è la ragione principale del perché hai bisogno di scegliere una nicchia profittevole. Si consiglia una marginalità di almeno un 25-30%.

Ci sono anche altri siti che ti possono dare altre informazioni, come per esempio siti di vendita all’ingrosso o altri siti web per il dropshipping come per esempio ali express

dropshipping-aliexpress-dropshipping

siti web o portali come questi possono aiutarti a capire il prezzo di costo di un prodotto e la sua marginalità

Costi di Spedizione

I costi di spedizione di un partner in dropshipping costituiscono una parte molto importante dell’intero processo di spedizione e di guadagno. Non sottovalutare mai le spedizioni, in quanto possono rosicchiare qualche punto percentuale dai tuoi profitti. A meno che tu non decida di coprire i costi di gestione tu stesso, seleziona i tuoi fornitori anche in base al costo di spedizione

Ricerca del mercato

Pronto per partire? hai trovato un buon prodotto? Il prossimo passo è studiare la competitività del mercato e della tua nicchia. Quali sono i tuoi competitor e cosa stanno facendo di buono per guadagnare. Quali sono le loro ipotetiche entrate? rispondere a queste domande ti aiuterà a risolvere e capire la tua posizione nel mercato e del business

Definisci i tuoi standard di qualità

Una volta che hai con capito Quale prodotto vendere e come posizionarlo All interno del web e della tua concorrenza il prossimo passo è stabilire Alcuni punti Important Come per esempio:

  • quanto tempo per la spedizione?
  • quanto margine avrai sul prodotto?
  • qual è la politica dei resi e dei rimborsi?
  • quali sono i termini del fornitore?

La risposta a queste domande ti aiuterà a trovare fornitori giusti per la tua attività di dropshipping.

Costruire il tuo negozio ecommerce

Il drop shipping funziona principalmente online, quindi dovrai trovare delle soluzioni che possono aiutarti a generare introiti dalla tua attività e che siano facilmente gestibili. Per fortuna non mancano le soluzioni, ne puoi trovare tantissimo online Una delle piattaforme più importanti per fare ecommerce online e shopify, ma esiste anche wordpress + woocommerce, prestashop e magento.

Vogliamo dedicare una nota particolare per quanto riguarda shopify, in quanto è una delle piattaforme più compatibili per il drop shipping. si collega naturalmente a piattaforme importanti come orberlo che facilitano la ricerca dei fornitori e dei prodotti.

Primi passi per aprire un’attività in dropshipping

  • Crea un account con un fornitore di soluzioni di e-commerce
  • Collega il tuo sito di e-commerce a una piattaforma dropshipping
  • Inizia ad aggiungere prodotti
  • Imposta il tuo catalogo
  • Personalizza il tuo sito
  • Aggiungi pagine e imposta la tua navigazione

Trovare Partner e Fornitori

In questa sezione andremo ad approfondire come cercare produttori e fornitori per la tua attività di drop shipping. Come accennato in precedenza Vogliamo scegliere una piattaforma facile da gestire E che si integri Facilmente con il nostro Business in drop ship Una volta fatto questo sarà possibile navigare nella piattaforma per cercare prodotti e fornitori

Rivendi, analizza e ottimizza

Una volta iniziato a vendere, dovresti analizzare le tue prestazioni e determinare una strategia basata su ciò che funziona per te. Assicurati di avere Google Analytics installato, o qualsiasi altro strumentoi di analisi, in modo da sapere da dove proviene il tuo traffico e come agiscono i tuoi utenti.

È anche importante analizzare i costi di acquisizione. A meno che tu non stia vendendo un prodotto premium, i margini di dropshipping possono essere limitati, quindi dovreti essere efficiente ed economico quando acquisisci nuovi clienti.

Infine, guarda il feedback dei tuoi clienti e parla con i tuoi fornitori per vedere come stanno andando tutti i processi e se ci sono possibilità di miglioraramento o di ottimizzazione.

Costi di gestione di un e-commerce

Il negozio ecommerce per essere sviluppato ha bisogno di soldi. Puoi decidere di scegliere dei template gia fatti e ottimizzarli per il tuo sito se ne hai tempo e competenza. Oppure puoi chiamare dei freelance esterni che possono gestire tutta la piattaforma per te.

Anche il costo delle soluzioni dropshipping – ovvero le piattaforme su cui è possibile trovare e aggiungere prodotti – dovrebbe essere preso in considerazione.

Le specifiche qui dipenderanno dalla tua piattaforma dropshipping. Il prezzo di Oberlo varia da € 29,90 a € 79,90 al mese, mentre il costo di Modalyst parte da € 30 al mese e arriva fino a € 480. 

Discuteremo queste soluzioni in modo più dettagliato di seguito. Basti dire che è importante ricercare varie piattaforme dropshipping per trovare la soluzione giusta per la tua azienda. Un altro consiglio? Testa la piattaforma prima di diventare un utente a pagamento. Alcuni fornitori di soluzioni offrono prove gratuite in modo che tu possa provare il loro sistema.

Costi di pubblicità e del marketing

Non ci sono dati concreti per la pubblicità e il marketing, poiché ogni azienda è diversa. I costi dipenderanno dai canali utilizzati, dal budget e dai prezzi. 

Quando si tratta di dropshipping, i canali di pubblicità e marketing più comuni sono gli annunci di Google e Facebook. 

Pubblicità su Google

E’ un ottimo modo per trovare clienti proprio mentre cercano i tuoi prodotti o servizi. Le sponsorizzazioni a pagamento su Google appaiono nei primi risultati di ricerca e anche in google shopping (nel caso tu lo abbia impostato e vendi prodotti). La qualità dei contatti e delle vendite che vengono da questo canale è molto alta, proprio per la natura della pubblicità su Google. Gli utenti cercano attivamente le informazioni di cui hanno bisogno

Pubblicità su Facebook

La pubblicità sui social, sopratutto su facebook sono altrettanto efficaci. le pubblicità appaiono sullo stream(bacheca) dei tuoi milgiori ipotetici e futuri clienti. La piattaforma di facebook è altamente profilata, questo significa che puoi far arrivare la pubblicità sulle bacheche di miglioni di persone, semplicemente impostando una buona campagna pubblicitaria su facebook. Questa è il vero vantaggio delle sponsorizzazioni online. Comunicare con un pubblico altamente profilato. Altamente profilato significa altamente interessato ai tuoi prodotti o servizi.

Dropshipping e servizio clienti

Come abbiamo accennato, il servizio clienti è una delle sfide più significative che un’azienda di dropshipping dovrà affrontare. Quando i prodotti provengono da un fornitore, è difficile gestire i tempi di consegna e fare chiare promesse al cliente.

È anche difficile decidere chi si occupa del servizio clienti. Se un prodotto si rompe o è insoddisfacente, chi dovrebbe gestire l’interazione con il cliente?

Probabilmente richiederà una comunicazione importante con il fornitore. Quindi lo scenario di solito finisce così: il dropshipper funge da intermediario tra il cliente e il fornitore. La chiave è trovare soluzioni per rendere tutti felici e gestire entrambe le relazioni con esito positivo. Iniziare avendo a mente questa concezione, ci farà risparmiare tanto tempo e tanto stress.

Ecco alcuni suggerimenti per ottenere i migliori risultati del servizio clienti:

  • Prova a prendere le parti del cliente e a metterlo a suo agio.
  • Imposta tempistiche di risoluzione chiare. Spiega al cliente che dovrai discutere con il tuo fornitore e tornerai in X ore / giorni. Non lasciare mai “appeso” un tuo cliente. Informalo, sempre.
  • Definire chiare aspettative con il fornitore. Informali del problema e fai sapere loro che hai promesso al cliente una risoluzione entro il periodo di tempo X
  • Sii educato – sia per il cliente che per il fornitore. Entrambe le relazioni sono essenziali per ottenere un risultato positivo.
  • Cerca più soluzioni. Prova a stabilire standard con i tuoi fornitori prima che inizi la relazione in modo da conoscere i loro termini per vari problemi. questo renderà più semplice la strategia di soluzioni in caso di problemi.
  • Dovresti anche trovare più fornitori in modo da non essere bloccato con un singolo fornitore in caso di problemi.
  • Mantieni tutti aggiornati. Se le risoluzioni sono difficili da trovare, continua a impostare le tempistiche con il cliente quando possono aspettarsi di avere tue notizie. Se tutto ciò che puoi promettere è un aggiornamento, va bene, fintanto che lo dai quando hai detto che lo avresti fatto. Non mancare mai un appuntamento e non superare mai le date suggerite.
  • Tieniti sempre largo con i tempi, in modo da poter essere/sembrare sempre in anticipo

Parole finali

Avviare un’attività di dropshipping può essere un’impresa entusiasmante, ma dovresti anche riconoscere che non è facile. Come ogni azienda, richiede lavoro, avrà successo solo se si è in grado di mantenere elevati standard di servizio, che richiedono forti relazioni di fornitori in dropshipping.

Se sei pronto per la sfida e pronto a lavorare, il dropshipping può essere l’occasione perfetta per creare un business online con costi generali bassi e un grande potenziale di scalata.

 

 

 

 

1 ORA GRATIS

Parlaci del tuo progetto 

Fissa un appuntamento per parlarci del tuo business.
Un ora dedicata alla tua attività per trarre il massimo vantaggio.

La consulenza include: analisi sito web, presenza social, obiettivi di business, panoramica account pubblicitari se presenti.
Nota: appuntamenti telefoni, Skype oppure Google Hangout